Prodotti dimagranti, integratori alimentari – informazioni da sapere.

La maggior parte degli adulti in Italia ha assunto almeno una volta nella vita uno o più prodotti dimagranti o un integratore alimentare.

I prodotti dimagranti di oggi così come gli integratori includono vitamine, minerali, prodotti di erboristeria e vegetali, aminoacidi, enzimi, e molti altri prodotti. Questa tipologia di prodotti sono disponibili in una varietà? di forme: compresse tradizionali, capsule, polveri, nonché bevande e barrette energetiche. Integratori alimentari popolari includono le vitamine D e E; minerali come calcio e ferro; erbe naturali e molti altri ancora.

La etichetta suoi prodotti dimagranti.

Ogni prodotto dimagrante e integratore per essere venduto in Italia deve avere una etichetta con le informazioni nutrizionali e gli ingredienti che lo compongono.

Il produttore suggerisce la dose corretta ed è molto importante non assumere una dose superiore da quella riportata sull’etichetta, altrimenti si corre il rischio di incorre in effetti collaterali anche gravi.

Efficacia degli integratori e dei prodotti dimagranti.

Sia per quanto riguarda gli integratori, sia per quando riguarda i prodotti dimagranti l’efficacia dipende dagli ingredienti che lo compongono. È importante notare però che gli integratori non possono, ne devono, prendere il posto di una dieta sana e variegata.
Prove scientifiche dimostrano che alcuni integratori alimentari possono portare benefici per la salute generale e per la gestione di alcune condizioni di salute. Ad esempio, integratori che contengono calcio e vitamina D sono importanti per mantenere le ossa forti e ridurre la perdita di tessuto osseo; l’acido folico riduce il rischio di alcuni difetti di nascita; e l’omega-3 potrebbe aiutare alcune persone con alcune malattie cardiache. Altri integratori hanno bisogno di più studi per determinarne il valore. La Food and Drug Administration (FDA) non determina se gli integratori alimentari e gli stessi prodotti dimagranti sono efficaci prima di essere commercializzati.

Sicurezza e rischio legato all’assunzione di un integratore o di un prodotto dimagrante.

Molti integratori contengono ingredienti che possono avere effetti dannosi nel corpo.

L’assunzione di un integratore può portare ad effetti collaterali inaspettati, soprattutto quando si assume un prodotto dalla dubbia provenienza.
Gli integratori alimentari possono anche interagire con alcuni farmaci soprattutto quello che richiedono una prescrizione. Qui ci sono solo alcuni esempi:

  • L’erba di San Giovanni può interferire con alcuni farmaci (tra cui antidepressivi e pillole anticoncezionali) e quindi ridurre l’efficacia di questi farmaci.
  • Supplementi antiossidanti, come le vitamine C ed E, possono ridurre l’efficacia di alcuni tipi di chemioterapia.

Per quanto riguarda i prodotti dimagranti la situazione è simile a quella che troviamo negli integratori, esempio:

  • Prodotti a base di Garcinia Cambogia interferiscono con i farmaci per abbassare il colesterolo e interferisci anche con il corretto funzionamento della tiroide.
  • La fentermina, noto prodotto dimagrante venduto negli Stati Uniti dietro prescrizione medica interferisce con diverse tipologie di farmaci oltre a essere portatore di diversi effetti secondari.
  • Prodotti dimagranti o integratori con una eccessiva quantità? di ferro provocano nausea e vomito e possono danneggiare il fegato e altri organi.

Ti consigliamo di prestare attenzione nell’assumere un prodotto dimagrante o un integratore se siete una donna in fase di allattamento o incinta. Molti di questi prodotti infatti non vengono testati su questa tipologia di persone.

Qualità? dei prodotti dimagranti e degli integratori

Gli integratori alimentari e i prodotti dimagranti sono prodotti complessi.

La FDA ha stabilito degli standard di qualità? per questa tipologia di prodotti per aiutare a garantire la loro identità?, la purezza, la composizione, la efficacia. Questi standard sono progettati per impedire diversi fattori, tra cui: l’inclusione nel prodotto di un ingrediente sbagliato, l’incorretto dosaggio degli ingredienti presenti nel prodotto, la possibilità? di contaminazioni esterne, l’imballaggio improprio e l’etichettatura di un prodotto. La FDA ispeziona periodicamente le strutture che producono integratori alimentari. È molto importante capire che sebbene gli integratori alimentari e alcuni prodotti per perdere peso non richiedono dell’approvazione da parte della FDA per essere venduti, il laboratorio che li produce deve assolutamente avere l’approvazione da parte di questo ente, pena il ritiro del prodotto dal mercato.

Inoltre, diverse organizzazioni indipendenti offrono test di qualità? in modo da garantire la qualità? e l’eccellenza di un prodotto. Tra le organizzazioni più famose negli Stati Uniti troviamo:

  • Farmacopea Stati Uniti
  • ConsumerLab.com
  • NSF International

La FDA e i prodotti dimagranti / integratori alimentari

Gli integratori alimentari sono prodotti destinati ad integrare la dieta, mentre quelli dimagranti a farvi perdere peso.

Essi non sono farmaci e, di conseguenza, non sono destinati a trattare, diagnosticare, mitigare, prevenire o curare le malattie. La FDA è l’agenzia federale che sovrintende sia gli integratori alimentari e alcune tipologie di prodotti dimagranti e i farmaci.
In generale, le norme FDA per gli integratori alimentari sono diversi da quelli per i farmaci da prescrizione. A differenza dei farmaci, che devono essere approvati dalla FDA prima di poter essere commercializzati, gli integratori alimentari e alcuni prodotti dimagranti non hanno bisogno dell’approvazione da parte della FDA per essere immessi sul mercato. La FDA però come detto sopra controlla regolarmente i laboratori dove vengono prodotti questi prodotti dimagranti e controlla anche le etichette degli stess.
Le etichette possono portare alcuni tipi di indicazioni ma per essere approvate da parte della FDA devono essere veritiere e supportate da prove reali. I produttori sono autorizzati a dire, per esempio, che un integratore alimentare affronta una carenza di nutrienti, sostiene la salute, o è legata ad una funzione del corpo particolare. Tale affermazione però deve essere seguita dalle parole: “Questa affermazione non è stata valutata dalla Food and Drug Administration. Questo prodotto non è destinato a diagnosticare, trattare, curare o prevenire qualsiasi malattia.”
I produttori devono seguire alcune buone pratiche di produzione per garantire l’identità?, la purezza, la forza, e la composizione dei loro prodotti. Se la FDA ritiene un prodotto pericoloso o comunque inadatto al consumo umano, può adottare misure coercitive per rimuovere il prodotto dal mercato.

Nota: Le informazioni presenti sul sito sono a fine divulgativo; non intendono e non devono sostituirsi a quelle fornite dai medici o altri professionisti a cui si raccomanda di rivolgersi.

Prodotti dimagranti e integratori alimentari